DSC01527DSC01523DSC01531Questo delizioso piatto nasce fatto con il pollo e solo dopo si è adattato al vitello, pollo o vitello è comunque gustoso quanto basta per essere il preferito di Napoleone!

Mi ricorda di una lite furibonda che ebbi con la mia metà a Marie Galante, quando durante una serata, ospite una giornalista di ParisMatch con altri “papaveri” dell’editoria, si accorse che non avevo cucinato il Pollo Marengo (promesso alla signora!) ma un semplice pollo braciato con risotto bianco all’onda! La serata fu davvero difficile, ma alla fine ebbi i complimenti della suddetta  per l’ottima cena…che soddisfazione!

Allora ecco la ricetta per 6 persone:

prendo 1 kg. di vitello nelle sue parti morbide, la spalla per esempio e lo taglio a cubetti come per uno spezzatino, pulisco e trito 1 cipolla, 1 gambetto di sedano con tutte le foglie, 4/5 cm. di bianco di porro, qualche foglia di prezzemolo, pulisco e taglio in cilindretti 2 carote, 20 cipolline e 20 champignons de Paris che divido a metà o in quarti, dipende dalla grossezza. Apro una scatola di passata di pomodoro e sciolgo in 1 tazza d’acqua calda 1 cucchiaio di concentrato.

In una padella a bordi alti sciolgo olio e burro e faccio saltare la carne per bene a fuoco allegro, la spolvero di farina bianca e sempre girandola e rigirandola la spruzzo con 1 bicchiere di vino bianco, lascio evaporare e aggiungo le verdure tritate, solo quelle! e proseguo la cottura abbassando un po’ la fiamma, verso allora 4 cucchiai di passata di pomodoro e la tazza di acqua con il concentrato, sale e pepe q.b. e lascio insaporire 10 min.

Aggiungo alloro, maggiorana, timo secchi nelle quantità che desidero, le carote e le cipolline e cuocio il tutto circa 1 h. a fuoco basso, coperto aggiungendo brodo o acqua se asciugasse troppo. Infine a cottura ultimata verso nella pentola i funghi e lascio sul fuoco ancora 15/20 min.

Servo spruzzato di prezzemolo tritato con riso o risotto bianco o ,come si dovrebbe, con 1 crostone di pane fritto per commensale!

Annunci