Archivio degli articoli con tag: burro

Spesa per 8/10 persone 2 kg di finocchi, 1 provola bianca, parmigiano, farina, burro, pangrattato. Pulisco, taglio a fette i finocchi e li faccio scottare in acqua e sale. Li scolo conservando l’acqua di cottura con la quale faccio una salsa bianca ( burro, farina 5 cucchiai e poco più di 1/2 l di brodo di cottura, sale,pepe), imburro una pirofila e stendo un primo strato di finocchi, condisco con parte della salsa, fettine di provola e parmigiano grattuggiato, adagio sopra il secondo strato di finocchi che condisco il resto della salsa, la provola e una spruzzata di pangrattato, infiocchetto con pezzetti di burro e inforno a forno caldo 180° fino a quando vedo formarsi una bella crosticina sull’ultimo strato di verdure. Ottimo piatto per una sana cucina vegetariana!

Ingredienti per 4 persone: 300 gr carne trita di manzo, 150 gr di prosciutto cotto tritato, 150 gr ricotta, 1 uovo, 1 cipollina tritata, 1 cucchiaio di prezzemolo tritato, sale, pepe, vino bianco, farina bianca. Per il contorno: 250 gr cipolline fresche, 12 champignons de Paris, 700 gr di patate.

In una grande ciotola lavoro tutti gli ingredienti fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo, infarino il tavolo da lavoro e formo il polpettone passandolo più volte nella farina, lo metto a cuocere in una padella a bordi alti con olio e burro a fuoco medio facendolo rosolare da tutti i lati, ottenuta la rosolatura bagno con 1/2 bicchiere di vino bianco, sfumo, abbasso il fuoco e copro lasciando cuocere il polpettone dolcemente, aggiungendo poco brodo se dovesse asciugarsi troppo. A parte cuocio in poco olio le cipolline aggiungendo poco brodo, sale e pepe, i funghi in altra padella con poco olio, affettati o interi se piccoli, sale, pepe e qualche foglia di prezzemolo. Pelo e taglio a pezzetti le patate e le inforno a forno caldo, 180°con 1/2 cipolla tagliata a fette, olio, sale e pepe. A cottura ultimata, 40 min ca, tolgo il polpettone dalla pentola e lo lascio raffreddare sul tagliere, deglasso la padella con poco brodo e aggiungo nella salsa le cipolline e i funghi già cotti, lascio insaporire 2 min e spengo.

Quando le patate sono cotte e il polpettone raffreddato lo taglio a fette e lo aggiungo alle verdure, scaldando il tutto a fuoco basso. In un grande piatto da portata, preriscaldato, dispongo al centro e per la lunghezza del piatto le fette di carne, da una parte le cipolline e i funghi e dall’altra le patate al forno, nappo con la salsa e mando in tavola.

 

 

 

300 gr cioccolato amaro, 180 gr cioccolato al latte, 180 gr zucchero, 40 gr burro demi-sel, 25 cl panna, rhum, cacao amaro qb

Immagine

Faccio caramellare lo zucchero con l’aggiunta di qualche goccia d’acqua, sarebbe meglio di no, ma io non ci riesco!

Quando è ben biondo aggiungo il burro a pezzettini e la panna che ho scaldato nel frattempo, verso il tutto caldissimo sul cioccolato che ho spezzettato e messo in una scodella, aggiungo 2 cucchiai di rhum e lavoro l’impasto fino a scioglimento di tutto il cioccolato. Verso in una forma quandrata foderata di carta forno e lascio raffreddare in luogo fresco.

Sformo la ganache e la taglio a quadrati di cm 3×3 ca, lavoro ciascun pezzo con le mani fino ad ottenere delle pallottole bitorzolute che passo in abbondante cacao amaro.

Li faccio riposare su carta da cucina e li servo come fine cena con caffè e liquori sono assai buoni!

Ho trovato un mazzo d’aglio fresco con un buonissimo profumo e ho deciso di preparare questo piatto gustoso e leggero per questa sera.

Faccio dunque sbollentare 1 kg di spinaci in poca acqua leggermente salata, li lascio scolare qualche minuto e  finisco di cuocerli in padella con poco burro e 2 agli freschi tagliati a fettine sottilissime, aggiungendo poco pepe e una grattatina di noce moscata. Copro la padella e la lascio sull’angolo del fornello perchè rimanga al caldo.

Lavo 2 tazze di riso basmati con acqua calda e lo metto a cuocere in 2 tazze abbondanti di acqua che ho messo a bollire con 1 cucchiaino di carvi e poco sale, coperto per 10 min., a cottura ultimata aggiungo 1 noce di burro e 1 pugno di uvetta ammollata in acqua e ben strizzata. Copro il riso e lo mantengo al caldo.

Preparo in una larga padella 4 uova di quaglia al burro condendole con poco sale e pepe a gusto, a fine cottura le taglio in forma rotonda con un’ anello.

Poso in 4 piatti piani 4 anelli e li riempio a metà con il riso pigiando bene, poi con gli spinaci pigiando bene e uniformemente anche loro, levo quindi gli anelli ed appoggio sopra il piccolo uovo di quaglia e mando in tavola.

Qualche punta d’ asparago lessata e condita con poco burro messa à coté può essere un “di più” gradevolissimo! Le dosi sono per 4 persone.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: