Per 4 persone 16 capesante freschissime e ben in carne e 600 gr di tagliolini all’uovo.

Con 1/2 l di acqua e mezzo dado di pesce faccio un fumetto leggero, sciolgo in una casseruola una noce di burro nella quale appassisco un bianco di porro tagliato finemente, aggiungo 40 gr ca di farina bianca e il brodo di pesce caldo portando dolcemente a bollore la salsa, insaporisco a fuoco spento con una punta di zafferano italiano di qualità, sale e pepe a gusto.

Nel frattempo faccio bollire l’acqua per la cottura dei tagliolini, levo le capesante dalla conchiglia pulendole per bene, trito finemente un po’ di prezzemolo tanto da averne un cucchiaio.

In una padella con una noce di burro cuocio le capesante girandole con cura per qualche minuto e aggiungo solo alla fine sale e pepe, calo i tagliolini ricordando che la cottura, come per le capesante, è solitamente breve. Prima di scolare la pasta riservo un po’ d’acqua di cottura.

Condisco i miei tagliolini con 100 gr ca di burro ammorbidito, non fritto!, aggiungendo un po’ dell’acqua messa da parte per ammorbidirli e a piacere un paio di cucchiai di salsa, li servo in ricciolo con 4 capesante ben nappate di salsa allo zafferano e una spruzzata di prezzemolo per fare bello.

Annunci