E’ domenica e nevica forte, non sono più abituata a questo inverno milanese e oltre ad ammalarmi di continuo, ho un perfido umore, è così che la telefonata della cugina diventa spunto per organizzare una cena, magari una partita a carte o una cassetta con un bel film. Giusto per alleggerire quel peso che sento dentro… la mia malinconia.

La neve continua a scendere e io mi accingo a preparare la salsa con la quale condirò il risotto. Fatto così si chiama Risotto alla Monzese, questo mi dicono gli amici lombardi… ed è delizioso.

Trito finemente carota, sedano e cipolla, aggiungo 1/2 spicchio d’aglio senz’anima e soffriggo in 2 cucchiai d’olio, levo l’aglio e bagno con 1/2 bicchiere di vino rosso, lascio evaporare poi aggiungo 250 gr di luganega (tipica salsiccia lombarda) fatta a pezzetti e qualche fungo secco ammollato in acqua e ben strizzato, faccio insaporire ben bene e allungo con 4 cucchiaiate di pomodori in scatola e 1 cucchiaio di concentrato di pomodoro sciolto in 1 tazza d’acqua calda.

Lascio cuocere a fuoco lento per 45 min. c.a. controllando che la salsa non restringa troppo, aggiusto di sale e pepe spruzzo il tutto, fuori  dal fuoco, con un cucchiaio di prezzemolo tritato e servo con  Risotto alla Milanese del quale ho già parlato nella ricetta degli Ossibuchi . La quantità è per 4 persone.

 

 

Annunci