Si dice che i migliori fra noi se ne vadano per primi… avevo un’amica napoletana bella, intelligente e molto originale, un’invito, la sera del 24 dicembre, nella sua casa, era a dir poco memorabile! Tra le tante meraviglie non posso dimenticare quest’insalata, geniale e semplice come solo le cucine del sud sanno essere, certo, il ricordo di quest’amicizia la rende ancora migliore. Il nome mi è sempre piaciuto: insalata di rinforzo, il cavolfiore un po’ meno, ma è buona…almeno come la faccio io, un po’ reinventata!

Dunque prendo 2 cavolfiori bianchi e ben sodi, li lavo sotto acqua corrente e li riduco in cime non troppo grandi, li cuocio in poca acqua salata e profumata con un cucchiaino di curcuma, non più di 15 minuti, devono essere al dente! nel frattempo lavo, asciugo e trito finemente una manciata di prezzemolo e 1/2 spicchio d’aglio, taglio a pezzetti qualche cetriolo, un paio di filetti di peperone e 4/5 cipolline sott’aceto, dissalo una manciata di capperi e snocciolo 100 gr di olive nere, Gaeta o Cerignola, se proprio vogliamo essere precisi! Metto tutti questi ingredienti in fondo ad una grande ciotola e li condisco con abbondante olio di oliva, 2 cucchiai di aceto e un pizzico di peperoncino, aggiungo aneto ed erba cipollina nella quantità che più mi piace e lascio riposare la salsa mescolando di tanto in tanto.

A cottura ultimata scolo delicatamente le cime di cavolfiore e le aggiungo alla salsa rigirandole a lungo perchè tutti i sapori si possano ben amalgamare…lascio raffreddare fuori da frigorifero e servo questa deliziosa insalata guarnita da qualche acciughina sott’olio e pane fresco.Immagine

Annunci