Trito prezzemolo e menta freschi in foglie piccole per ottenere 2 cucchiai abbondanti per erba e li metto da parte. Altrettanto con 2 cipolle di Tropea, se in stagione, rosse, altrimenti e le metto da parte. Ammollo 1 panino raffermo nell’acqua. Metto 400 gr. di carne di bue macinata in una grande scodella aggiungo il trito di erbe e quello di cipolle, 1 uovo intero e il panino ben strizzatoe sbriciolato, sale e pepe, qualche goccia di limone e 1/4 di cucchiaino da caffè di cumino. Mescolo con cura fino ad amalgamare bene tutti gli ingredienti e formo tante palline grandi come una noce, le passo nella farina e le friggo in abbondante olio di semi.

Preparo poi una salsa di pomodoro. Friggo uno spicchio d’aglio nell’olio d’oliva quando imbiodisce lo levo e aggiungo i pomodori pelati 1kg c.a, 1/2 bicchiere di vino rosso, sale e peperoncino q.b., lascio cuocere una decina di minuti.

Nel frattempo scaldo abbondante acqua, salo e quando bolle verso 800 gr.di penne o maccheroni di buona qualità.

Scolo ben al dente e salto la pasta in una grande padella con la salsa e le polpette, spruzzo con prezzemolo tritato e porto in tavola ben caldo. Metto in tavola anche una scodellina con grana padano grattuggiato per chi non può rinunciare ad un cucchiaio di formaggio sulla pasta…in realtà è meglio senza!

Frederique, una “grande” maestra delle scuole primarie di Grand Bourg odia le mie polpette con la pasta, troppo italiane, troppo pasta, troppo semplice!!!

Annunci