L’orto di Pina ha dato belle zucchine di un verde chiarissimo come si usa qui, ne raccolgo una decina di media grandezza insieme a qualche foglia di menta, basilico e prezzemolo. Questa sera si fa festa sul terrazzo.

Affetto 2 cipolle di Tropea, rosse, oblunghe e dolcissime e le zucchine, trito 2 spicchi d’aglio ai quali ho levato l’anima, come sempre. In una padella molto grande e con bordi abbastanza alti scaldo abbondante olio d’oliva che qui trovo buonissimo e proveniente da Alghero, verso le cipolle, l’aglio e le zucchine, condisco con peperoncino e sale q.b. e porto a cottura in 10/15 minuti a fuoco vivace.

Nel frattempo metto abbondante acqua a bollire, grattuggio 100. gr di pecorino stagionato  e 100 gr. di ricotta dura, ma non troppo e trito le erbe fresche.

Quando l’acqua bolle salo e verso 1 kg di farfalle o penne lisce di buona qualità cuocendole ben al dente. Prima di scolare ricordo di riservare un po’ d’acqua di cottura in un recipiente.

Ripasso la pasta nella grossa padella con le zucchine aggiungendo il pecorino grattuggiato e qualche cucchiaio d’acqua calda, poi verso il tutto nella zuppiera e finisco il piatto con le erbe fresche e la ricotta.  Pasta e zucchine e’ semplice, gustosa e campagnola, un buon primo piatto da condividere con gli amici.

Annunci