La ricetta è scarna, tecnica, manca di fronzoli e riflette bene il carattere di chi me l’ha data: Claude.

500gr di farina e due pugni di fiocchi d’avena, 250gr di semola di grano duro, 300gr di acqua, 3/4 di bustina di lievito per pane, sale qb, zucchero 1 cucchiaino, olio di semi

Lavorare il tutto fino ad avere una pasta morbida e ben umida. Lasciar riposare e lievitare per 4h, a lievitazione completata, fare delle piadine di 1cm di altezza con un diametro di circa 20/25 cm.cuocerle in una padella con poco olio di semi.

Quando conobbi Claude capii subito che era una persona difficile, discutemmo subito sulla nazionalità di Petrarca che io sostenevo italiana, essendo nato in Italia, e lui francese, essendo vissuto in Francia in giovine età!  Da questo inizio burrascoso nacque un piacevole legame fatto di scambi di vedute, musica, ricette e di stima per lui e tutta la sua famiglia che ancora non è finito benchè lontani.

Annunci